Giappone: veicolo salva-benzina, giro del mondo con 12 litri

lunedì 12 ottobre 2009 11:32
 

HAGA-GUN, Giappone (Reuters) - Chi dice che le auto a benzina abbiano raggiunto il limite? Una gara per trovare le migliori prestazioni ha svelato che quando si tratta di guida essenziale, un motore da ciclomotore da 50cc può fare parecchia strada.

Nell'annuale evento "Eco-Run", sponsorizzato da Honda Motor in Giappone, i concorrenti progettano veicoli con motore a quattro cilindri da 50cc, percorrendo sette giri di un tracciato per complessivi 16,8 chilometri, utilizzando meno carburante possibile.

A parte alcune regole sulle dimensioni del veicolo, meno di 3,5 metri di lunghezza e almeno tre ruote, per il resto si deve coprire la distanza in meno di 39 minuti e 20 secondi, equivalente di una velocità minima di 25 chilometri orari.

Il record sinora è stato di un consumo pari a 3.435 chilometri con un litro, nel 2001. Con quel veicolo, il giro della circonferenza della terra richiederebbe solo 12 litri di benzina. Nella prima gara corsa nel 1981, il vincitore aveva toccato i 292 chilometri con un litro.

"E' il tipo di gara ideale perfetta per la nostra generazione", dice l'amministratore delegato di Honda, Takanobu Ito, che ha assistito alla gara sul circuito di Motegi, Giappone nordorientale.

Ieri più di 300 squadre, divisi in studenti di medie, superiori, università e altri, hanno preso parte alla gara, con piloti con casco schiacciati all'interno di veicoli fatti in casa.

Mineyasu Oana e la sua squadra di ingegneri Honda puntavano ad un successo con un mezzo che consumava una media di 3.262 chilometri con un litro. Ma è stato squalificato per ave tagliato il traguardo due secondi troppo tardi.

"Era l'anno giusto per il record... c'è stato del vento che ci ha svantaggiato... ma saremo di nuovi qui il prossimo anno", ha detto Oana.