Giappone, arriva il vestito "anti-H1N1" per gli uomini d'affari

venerdì 9 ottobre 2009 12:32
 

Di Chika Osaka

TOKYO (Reuters) - Per il dirigente che non ha tempo di proteggersi da sé dalla nuova influenza, una società giapponese ha inventato una nuova forma di protezione - il vestito anti-H1N1.

L'azienda di abbigliamento per uomo Haruyama Trading sostiene che questo vestito possa proteggere le persone dal virus H1N1, essendo ricoperto di diossido di titanio, componente chimico solitamente usato nei dentifrici, e altri elementi cosmetici in grado di fare reazione con la luce e di uccidere il virus al contatto.

Shinto Hirata, vicedirettore del reparto merchandising alla Haruyama, ha detto che il completo è stato creato per uccidere il 40% del nuovo virus in circa tre ore e rimarrà efficace anche dopo essere stato lavato per diverse volte.

"Se una persona che ha contratto il virus tossisce, il virus potrebbe trasferirsi sul vestito di un'altra persona e quest'ultima sarebbe, a sua volta, contagiata", ha detto a Reuters Television Hirata.

"I bambini più piccoli, poi, potrebbero contagiarsi toccando il vestito del padre. Abbiamo messo in piedi questo progetto per proteggere gli uomini d'affari e le loro famiglie".

Il vestito è stato sviluppato dopo un processo di ricerca comune tra diverse aziende, tra le quali Haruyama e Gaea, che sono specializzate in rivestimenti antibatterici.

Gaea, per esempio, ha utilizzato il suo metodo per oltre dieci anni su vari prodotti, tra i quali mascherine anti-influenza, asciugamani e abbigliamento medico.

Il vestito, che è simile a quelli comunemente usati dagli uomini d'affari giapponesi, è disponibile in quattro colori e costa circa 590 dollari.

Stando ai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità più di 340.000 persone sono state contagiate dal virus H1N1, che ha causato anche 4.100 decessi.

 
<p>Uno studente cinese riceve il vaccino per l'influenza H1N1 a Pechino. REUTERS/China Daily</p>