A due americani e a un israeliano il Nobel per la Chimica 2009

mercoledì 7 ottobre 2009 12:22
 

STOCCOLMA (Reuters) - Se lo divideranno due americani e un israeliano il premio Nobel per la Chimica, per aver svelato il funzionamento dei ribosomi, un lavoro che permetterà importanti passi avanti nel campo della ricerca antibiotica. Lo ha detto oggi il comitato organizzatore del premio.

Agli americani Venkatraman Ramakrishnan e Thomas Steitz e all'israeliano Ada Yonath andranno 10 milioni di corone svedesi (970 mila euro circa) per esser riusciti a mostrare il funzionamento del ribosoma, che produce proteine, a livello di atomo.

"Dal momento che i ribosomi sono fondamentali per la vita, sono un obiettivo importantissimo anche per i nuovi antibiotici", ha spiegato in un comunicato il Comitato del Nobel per la chimica presso l'Accademia Reale Svedese delle Scienze.

Questo è il terzo premio Nobel assegnato quest'anno, dopo quello per la fisica e quello per la medicina e la fisiologia, assegnati rispettivamente ieri e l'altroieri.

I premi per le scienze e per la pace sono stati creati per volontà del magnate della dinamite Alfred Nobel e risalgono al 1901.

La Banca Centrale svedese ha cominciato ad assegnare un premio per la ricerca economica nel 1969.

 
<p>I tre vincitori del premio Nobel per la Chimica 2009. REUTERS/Scanpix (SWEDEN SCI TECH IMAGES OF THE DAY) NO COMMERCIAL USE. SWEDEN OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN SWEDEN</p>