Estorsione a Letterman, imputato si dichiara non colpevole

sabato 3 ottobre 2009 13:46
 

NEW YORK (Reuters) - Il produttore tv Robert Joel Halderman ieri si è dichiarato non colpevole dell'accusa di aver tentato di estorcere 2 milioni di dollari al conduttore tv David Letterman, il giorno dopo che lo stesso showman ha stupito gli americani rivelando il complotto -- e relazioni amorose con alcune sue collaboratrici -- nel suo programma.

Halderman, produttore del programma di news della Cbs "48 Hours", è stato incriminato da un grand jury giovedì scorso e ieri si è dichiarato non colpevole in un'udienza al tribunale di New York .

Letterman, 62 anni, ha ammesso giovedì notte nel suo "Late Show with David Letterman" sulla Cbs di aver fatto sesso con alcune donne che lavorano con lui al programma.

Letterman, volto molto noto della tv della tarda ora dal 1982, si è sposato a marzo per la seconda volta, e la coppia ha avuto un figlio nel 2003.

Halderman rischia fino a 15 anni di carcere se condannato e il giudice ha fissato la sua cauzione a 200.000 dollari.

Diversi siti hanno scritto che una delle donne coinvolte con Letterman ha vissuto con Halderman per un certo tempo.

 
<p>Pubblico in attesa davanti all'Ed Sullivan Theater di New York per il "Late Show" con David Letterman. REUTERS/Lucas Jackson</p>