Olimpiadi, Obama a Copenaghen per promuovere candidatura Chicago

venerdì 2 ottobre 2009 11:40
 

Di John Acher

COPENAGHEN (Reuters) - Il presidente Usa Barack Obama è arrivato oggi a Copenaghen, dove ci sarà il vertice del Comitato olimipico internazionale, per supportare la candidatura di Chicago per ospitare le Olimpiadi del 2016.

Obama, che ha raggiunto nella capitale danese la moglie Michelle, già presente da due giorni, dovrebbe presentare la proposta di Chicago giusto qualche ora prima della scelta definitiva del Cio.

La città natale di Michelle Obama se la deve vedere con Madrid, Tokyo e Rio de Janeiro, ma può contare sull'appoggio del primo presidente americano a proporre di persona la candidatura di una città davanti al Cio.

Nato alle Hawaii, Obama è comunque cresciuto a Chicago, dove ha iniziato la sua carriera pubblica, come organizzatore comunitario nei quartieri poveri della "città del vento", per poi diventare senatore dell'Illinois, fino all'elezione come presidente il 4 novembre del 2008.

La scelta di andare a Copenaghen per promuovere di persona la candidatura della sua città è vista da più parti come una manovra politica rischiosa, che potrebbe anche trasformarsi in un boomerang qualora il presidente non dovesse riuscire nel suo intento.

Dopo aver parlato davanti al Cio, Obama dovrebbe incontrare la regina Margherita di Danimarca e il primo ministro Lars Lokke Rasmussen al palazzo di Christiansborg, sede del governo e del parlamento, situato nel centro di Copenaghen.

 
<p>Il presidente Usa Barack Obama e la first lady Michelle a Copenaghen. REUTERS/Charles Dharapak/Pool</p>