Un anno di carcere a sceneggiatore Pulp Fiction per incidente

giovedì 1 ottobre 2009 10:55
 

LOS ANGELES (Reuters) - Lo sceneggiatore del film premio Oscar "Pulp Fiction" Roger Avary è stato condannato ad un anno di carcere per aver guidato in stato di ebbrezza e aver causato la morte di un amico italiano che era in macchina con lui.

Avary, 44 anni, si era dichiarato colpevole ad agosto per l'accusa di omicidio colposo e per altre accuse inerenti l'incidente stradale del gennaio 2008, nel quale il suo amico Andrea Zini ha perso la vita e la moglie dello sceneggiatore è rimasta ferita.

L'incidente è avvenuto a Ojai, 130 chilometri a nordovest di Los Angeles.

"Mi ha tremendamente sconvolto, nel profondo dell'anima", ha detto un pentito Avary in aula.

Il giudice Edward Brodie, della corte d'Appello di Ventura County, ha condannato Avay anche a cinque anni con la condizionale. Lo sceneggiatore ha anche trovato un accordo, in sede civile, con la famiglia di Zini, che aveva chiesto un risarcimento di 4,1 milioni di dollari.

Avary, il giorno dell'incidente, stava tornando da un ristorante ed era in macchina con sua moglie e Zini, quando si è andato a schiantare contro un palo del telefono a 160 chilometri orari, stando ai riscontri degli investigatori.

Zini, 34 anni, era in luna di miele al momento dell'incidente ma sua moglie si trovava in un'altra vettura. La moglie di Avary, invece, è rimasta gravemente ferita dopo essere stata sbalzata fuori dall'auto.

Avary, nella sua carriera, ha partecipato alla realizzazione della sceneggiatura di "Pulp Fiction" con il regista del film Quentin Tarantino, che è stata premiata con il premio Oscar nel 1995.

L'importanza del contributo di Avary nella realizzazione di "Pulp Fiction" è stata a lungo oggetto di dibattito e ha rovinato di fatto il rapporto tra i due vecchi amici.

 
<p>Roger Avary in una foto d'archivio. REUTERS/Robert Galbraith/Files (UNITED STATES)</p>