Abitudini sane meno probabili per figli delle mamme lavoratrici

mercoledì 30 settembre 2009 11:35
 

SYDNEY (Reuters) - I bambini figli di madri lavoratrici mangiano sano o fanno esercizio fisico con meno probabilità rispetto ai figli delle casalinghe.

Lo rivela uno studio britannico, pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health, che probabilmente farà storcere il naso alle "working mums".

Il team, che ha lavorato al Millennium Cohort Study, ha analizzato le abitudini alimentari e fisiche di più di 12.500 bambini tra i nove mesi e i cinque anni, scoprendo che i figli delle mamme che lavorano sia part-time che full-time -- indipendentemente dalla loro etnia, istruzione o tipo di impiego -- mangiano meno frutta e verdura.

E' invece più probabile che stiano davanti alla tv o al pc per più di due ore al giorno, al contrario dei figli delle casalinghe.

"I vincoli di tempo potrebbero limitare la capacità dei genitori di dare ai bambini cibo sano e opportunità di fare attività fisica", spiega lo studio.

 
<p>Il banco di un fruttivendolo. REUTERS/Mike Blake/Files (UNITED STATES)</p>