Miss Singapore rinuncia a titolo dopo frode con carte di credito

mercoledì 30 settembre 2009 10:37
 

SINGAPORE (Reuters) - La reginetta di bellezza Miss Singapore ha dovuto riconsegnare la sua corona dopo che si è scoperto che avrebbe rubato carte di credito per andare a fare shopping.

L'indignata opinione pubblica ha fatto pressione perché Ris Low fosse privata del titolo conquistato nel 2009, dopo che i media locali hanno reso noto che l'anno scorso la reginetta aveva rubato carte di credito dalla clinica medica in cui lavorava per fare compere per circa 5.662 dollari, acquistando oggetti come biancheria intima, telefoni e cavigliere d'oro.

Gli organizzatori del concorso hanno annunciato che la ragazza ha rinunciato ieri alla corona di sua spontanea volontà: non sarà lei a rappresentare Singapore alle finali del concorso di Miss Mondo che si terrà a dicembre in Sudafrica, ma la sua sostituta non è ancora stata scelta.

Low ha ricevuto numerose critiche anche per il suo inglese scarso, dopo aver pronunciato male la parola "bikini" in un video trasmesso di recente, spingendo qualcun altro nella multiculturale Singapore a prendere le sue difese e innescando un dibattito sui siti web sulla personalità nazionale.

"Se ci fosse un concorso di bellezza per i paesi, come pensate che apparirebbe Singapore sulla scena mondiale? Sembra che abbiamo le doti estetiche. Ma con una pessima personalità", ha scritto il blogger Solofigure09 sul sito web del quotidiano Straits Times.