Taiwan, adolescente taglia le mani al padre per vendicare abusi

martedì 29 settembre 2009 16:47
 

TAIPEI (Reuters) - Un ragazzo di 17 anni in Taiwan ha tagliato le mani a suo padre ieri per vendicarsi delle regole severe imposte a casa, tra cui alcuni periodi di abusi fisici.

Lo ha detto oggi un funzionario della polizia.

L'uomo stava dormendo quando suo figlio è sgattaiolato nella stanza da letto e gli ha tagliato entrambe le mani con un coltello da anguria, hanno detto i media locali e la polizia nella casa della famiglia nella contea di Miaoli in Taiwan.

"Il ragazzo era insoddisfatto del rigido controllo a cui era soggetto a casa", ha spiegato l'agente della polizia. "Non sembra mostrare alcun rimorso per quello che ha fatto".

Gli agenti hanno arrestato il ragazzo e inviato il caso in Procura, mentre il padre è stato portato in ospedale.