Musica, morta donna che ispirò "Lucy in the sky with diamonds"

lunedì 28 settembre 2009 15:08
 

LONDRA (Reuters) - Lucy O'Donnell, la donna che ispirò la canzone-inno dei Beatles "Lucy in the sky with diamonds" è morta. Lo ha annunciato oggi una fondazione britannica.

O'Donnell era una compagna di scuola di Julian, figlio di John Lennon, e la canzone fu ispirata da un ritratto che il bambino (oggi musicista) aveva fatto dell'amichetta in classe.

"Questa è Lucy in cielo con diamanti", spiegò Julian al padre, portando il disegno a casa.

Molti fan credono che il successo del 1967, che fa parte dell'album "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band" , fosse in realtà un riferimento all'LSD, la famosa droga allucinogena.

Ma O'Donnell, una casalinga il cui nome da sposata era Vodden, aveva rivelato due anni fa che in realtà era stata lei a ispirare il titolo.

"Ricordo che sia io che Julian disegnavamo su un cavalletto a doppia faccia, gettandoci contro la pittura, con terrore del bidello", aveva raccontato la donna a Bbc radio nel 2007.

"Jiulian aveva fatto una pittura e quel giorno il padre venne con l'autista per prenderlo a scuola".

La fondazione St Thomas' Lupus Trust ha annunciato che O'Donnell è morta all'età di 46 anni dopo aver perso la battaglia contro il lupus, una malattia autoimmune, e che Julian e la madre Cynthia, prima moglie di Lennon, sono "scioccati e rattristati per la perdita di Lucy".