Clima, studio: temperature +4 gradi senza taglio emissioni

lunedì 28 settembre 2009 11:42
 

LONDRA (Reuters) - Le temperature globali potrebbero crescere di quattro gradi centigradi entro la metà del secolo se le emissioni di gas serra non verranno ridotte.

Lo sostiene uno studio del britannico Met Office Hadley Centre pubblicato oggi, giorno d'inizio di una conferenza sui cambiamenti climatici alla Oxford University.

Le conclusioni a cui giunge lo studio rispecchiano quelle di un rapporto dell'Onu diffuso la settimana scorsa, che afferma che la situazione è ancora peggiore di quanto aveva previsto nel 2007 l'Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc).

Nel suo quarto assessment report (AR4) - valsogli il premio Nobel per la Pace - l'organismo delle Nazioni Unite scriveva che le temperature globali potrebbero crescere di quattro gradi entro la fine degli anni 50 di questo secolo.

"I nostri risultati arrivano a conclusioni simili (a quelle dell'Ipcc) ma dimostrano che potrebbero verificarsi cambiamenti ancora più estremi", spiega Debbie Hemming, co-autrice dello studio.

Il surriscaldamento, inoltre, secondo il Met Office Hadley Centre potrebbe verificarsi prima, già a metà degli anni 2050, e gli effetti locali potrebbero addirittura essere più estremi.

"(Lo studio) ribadisce i risultati dell'AR4 e conferma inoltre che è probabile" l'aumento delle temperature di quattro gradi se non verranno presi provvedimenti, spiega Hemming a Reuters.