Legambiente: 700 mila volontari per Puliamo il Mondo

domenica 27 settembre 2009 18:01
 

MILANO (Reuters) - Sono stati 700 mila i volontari in oltre 1700 comuni che hanno ripulito strade, parchi, aree verdi da tonnellate di rifiuti di ogni genere e hanno reso l'Italia più pulita e vivibile, oggi nell'ambito dell'iniziativa Puliamo il Mondo.

E' quanto annuncia in una nota Legambiente, che organizza la mobilitazione, ricordando che questa sedicesima edizione ha coinvolto 4.500 località, 1700 comuni, con oltre 100 mila kit distribuiti ai 700 mila cittadini che hanno partecipato.

"Puliamo il Mondo è una dimostrazione tangibile che l'unione fa la forza. Non è un caso che numerosi appuntamenti si siano svolti all'insegna dell'integrazione e della pacifica convivenza tra le comunità presenti nel nostro Paese. Un messaggio che abbiamo voluto portare anche in Abruzzo, in segno di solidarietà alle persone colpite dal sisma e per sottolineare che la ricostruzione deve ispirarsi a criteri di sostenibilità", ha dichiarato Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente -

Il cuore di Puliamo il Mondo 2009 ha battuto quest'anno in Abruzzo, ricorda Legambiente. A Tempera, una frazione dell'Aquila pesantemente colpita dal terremoto e situata sul fiume Vera: qui i volontari sono stati impegnati nella pulizia degli argini del torrente e nel ripristino degli arredi urbani.

A Firenze, la tre giorni di pulizie si è conclusa insieme alle comunità degli immigrati del Perù, Filippine, Sri Lanka, Ucraina, Romania, Moldavia e di molte altre ancora, che svolgono l'attività di badante presso famiglie fiorentine.

Ad Agrigento invece i volontari hanno ripulito alcune aree del parco dell'Addolorata trasformate in discariche.

Puliamo il Mondo quest'anno è arrivato anche in Africa, dice ancora Legambiente. In Togo, nella cittadina di Klovidonou, a una cinquantina di chilometri dalla capitale Lomé, ci saranno giornate intense di attività il 5 e 6 ottobre, con il coinvolgimento di molte famiglie e oltre 150 ragazzi, per il recupero delle strade del quartiere della scuola e la messa a dimora di piantine di eucalipto, acacia e alberi da frutto.

In Ghana, per il sesto anno consecutivo, si terrà Clean up Axim in otto aree della città con il coinvolgimento delle scuole nella raccolta di rifiuti. Un'occasione per mobilitare la cittadinanza e dar vita a una collaborazione tra cittadini e istituzioni locali, affinché le nuove prospettive di sviluppo superino definitivamente l'emergenza rifiuti.