Isabella Rossellini: Web nuova frontiera arte, ma servono fondi

venerdì 25 settembre 2009 19:36
 

di Ilaria Polleschi

MILANO (Reuters) - Internet è il futuro per lo sviluppo di nuove forme d'arte, ma deve ancora trovare una propria indipendenza economica.

Parola di Isabella Rossellini, attrice e regista, appassionata di arte sperimentale, che con i suoi "Green porno" -- cortometraggi pensati per la Rete che hanno avuto un successo planetario -- è ormai considerata un'esperta di arte legata al Web.

"Questo è un territorio tutto nuovo", racconta in un'intervista telefonica a Reuters la figlia di Ingrid Bergman e Roberto Rossellini. "Internet suppone un'altra possibilità di raccontare storie, in una maniera diversa, un po' tra cinema, foto e videoart".

Sul Web approdano così "film abbastanza corti, che non hanno avuto nessuna distribuzione negli ultimi anni, molto popolari durante il cinema muto ma che ora non ci sono più".

"Pare che su Internet abbiano ritrovato una loro popolarità", aggiunge l'ex-modella e icona della moda, che è stata chiamata a fare la presidente di giuria del concorso online "Babelgum Metropolis Art Prize", dedicato alla videoarte.

Un contest -- lanciato dalla piattaforma tv per Internet e smartphone Babelgum (i video sono accettati fino al 18 ottobre) -- che in dicembre premierà nove artisti, ritenuti i migliori da giurati e pubblico, con una proiezione sui megaschermi di Time Square a New York e con un premio complessivo di 30.000 dollari.

"Babelgum è uno dei siti più importanti per le collezioni di film brevi e anche nello scoprire nuovi talenti", spiega ancora Isabella, sottolineando come invece uno dei limiti del Web stia nel fatto che navigando si trovano contenuti di scarsa qualità.

MANCANZA DI FONDI   Continua...

 
<p>L'attrice Isabella Rossellini. REUTERS/Grigoris Siamidis</p>