Roccia Everest a Obama per ricordargli impatto cambiamento clima

sabato 19 settembre 2009 12:40
 

di Gopal Sharma

KATHMANDU (Reuters) - La comunità sherpa del Nepal ha deciso di inviare una roccia dell'Everest al presidente americano Barack Obama per fargli comprendere quale impatto abbia sull'Himalaya il riscaldamento globale.

Il Wwf dice che il primo ministro Madhav Kumar Nepal aveva promesso di portargli il "ricordo" in occasione dell'incontro dei leader mondiali a New York la prossima settimana come "simbolo dello sgretolamento dell'Himalaya a causa del cambiamento climatico".

I capi di stato parteciperanno a una seduta dell'Assemblea generale dell'Onu e terranno colloqui sui mutamenti climatici a New York.

La roccia è stata presa a un'altitudine di 8.850 metri da Apa Sherpa, che a maggio ha scalato l'Everest per la 19esima volta, un record.

Gli sherpa, che per lo più vivono nel distretto di Solukhumbhu in Nepal, dove si trova la più alta vetta del mondo, sono noti per le loro straordinarie capacità nell'arrampicata.

Una nota del Wwf-Nepal dice che anche un gran numero di giovani - oltre 200.000 - hanno firmato una petizione per il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon in cui si chiede un'azione contro il riscaldamento globale in vista dei colloqui cruciali di Copenaghen.

I negoziati su un accordo che rimpiazzi il Protocollo di Kyoto dovrebbero concludersi alla Conferenza sul cambiamento climatico dell'Onu in programma nella capitale danese a dicembre.

Gli esperti dicono che il Nepal, dove si trovano otto delle 14 vette più alte del mondo tra cui l'Everest, è vulnerabile ai cambiamenti climatici nonostante sia responsabile solo dello 0,025% delle emissioni di gas serra, una percentuale tra le più basse del mondo.

 
<p>Una immagine dell'Everest. REUTERS/Ang Tshring Sherpa (CHINA TRAVEL ENVIRONMENT)</p>