September 18, 2009 / 10:14 AM / 8 years ago

Nuoto, Laure Manaudou si ritira a 22 anni

3 IN. DI LETTURA

<p>L'ex campionessa olimpica di nuoto, Laure Manaudou.Pascal Parrot (FRANCE SPORT SWIMMING)</p>

PARIGI (Reuters) - L'ex campionessa olimpica di nuoto, Laure Manaudou, ha deciso di abbandonare la sua carriera agonistica, stanca di vedere ogni suo passo riportato sulle prime pagine dei giornali e decisa a dedicare più tempo alla sua vita privata.

"E' deciso, smetto", ha dichiarato la nuotatrice francese in un'intervista al quotidiano Aujourd'hui en France-Le Parisien.

"Non è stata una decisione difficile da prendere. L'ho maturata gradualmente, non è stato un colpo di testa".

Manaudou, che compirà 23 anni il 3 ottobre, ha annunciato lo scorso gennaio la decisione di prendersi un periodo di pausa, lontano dalla piscina.

"Da gennaio, ho imparato a prendermi cura di me, ad approfittare della vita che non mi sono goduta prima".

"Sembra stupido, ma prendermi tempo per truccarmi o per andare dal parrucchiere è qualcosa che non potevo fare quasi mai quando avevo due allenamenti al giorno".

"E poi c'era anche la pressione mediatica. Qualunque cosa facessi, ero sempre osservata".

Campionessa olimpica nei 400 m stile libero, medaglia d'argento negli 800 e medaglia di bronzo nei 100 dorso alle Olimpiadi di Atene del 2004, Manaudou ha anche vinto titoli mondiali nei 200 e 400 stile libero.

La campionessa di Atene, prima nuotatrice francese a vincere una medaglia d'oro alle Olimpiadi, spiega che la voglia di competere le è passata quando si è separata dal suo allenatore Philippe Lucas, nel maggio del 2007. Dopo aver lasciato Lucas, Manaudou era passata al LaPresse Nuoto Club a Torino, dicendo di volere una nuova sfida e di voler essere più vicina al suo fidanzato dell'epoca, il nuotatore Luca Marin.

I rapporti con il club italiano si erano però interrotti tre mesi dopo, seguiti dalla fine della relazione con Marin. La nuotatrice era quindi andata ad allenarsi sotto la guida del fratello ad Amberieu-en-Bugey e dopo ancora a Mulhouse e a Marsiglia. A gennaio aveva detto di volere una pausa e aveva seguito il suo ultimo fidanzato, il nuotatore francese Frederick Bousquet, per gli allenamenti negli Stati Uniti.

"Ho continuato perché avevo la prospettiva dei Giochi di Pechino (nell'agosto 2008). Ho realizzato solo dopo che in quel momento ho perso la voglia di nuotare. Da allora tutto è diventato meno magico, più complicato".

A Pechino Manaudou ha mancato il podio.

Riguardo il suo avvenire, ammette di non aver ancora preso una decisione. "Ho tutto il tempo di riflettere sul futuro".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below