Un tedesco su sette rivorrebbe il Muro di Berlino, dice indagine

mercoledì 16 settembre 2009 19:46
 

BERLINO (Reuters) - Un tedesco su sette rivorrebbe il Muro di Berlino perchè stava meglio quando il Paese era diviso.

E' quanto emerso da un sondaggio i cui risultati sono stati pubblicati oggi in vista del ventesimo anniversario dell'abbattimento del Muro avvenuto il 9 novembre 1989.

L'indagine, compiuta su un campione di 1.002 tedeschi dal Forsa institute e pubblicata sulla rivista Stern, ha riscontrato che il 15% degli 82 milioni di abitanti rimpiange i tempi in cui c'erano due Germanie. I nostalgici del Muro sono il 16% degli occidentali ed il 10% degli orientali.

Il sondaggio ha rilevato che molti occidentali sono amareggiati a causa delle tasse più alte per pagare la ricostruzione dell'ex Germania comunista, costata qualcosa come 1.200 miliardi di euro di fondi pubblici negli ultimi 20 anni.

I tedeschi orientali sono invece insoddisfatti del reddito che in media è l'80% di quello degli occidentali e della disoccupazione e spopolamento più alti che hanno decimato parti dell'est, dove la popolazione è diminuita di circa due milioni dal 1990.

 
<p>Una immagine del muro di Berlino alla porta di Brandenburgo del 1989. REUTERS/Herbert Knosowski</p>