Atleta sudafricano Pistorius arrestato per aggressione

domenica 13 settembre 2009 16:37
 

JOHANNESBURG (Reuters) - L'atleta sudafricano Oscar Pistorius è stato arrestato ieri per aggressione, secondo quanto riferito oggi dalla polizia.

Il sergente Miranda Stoltz ha spiegato all'emittente sudafricana eTv che Pistorius, che ha trascorso la notte in carcere dopo l'arresto avvenuto ieri, dovrà comparire presto in tribunale.

L'atleta è stato prima arrestato con l'accusa di aggressione dopo aver sbattuto la porta contro una donna, poi la polizia ha modificato l'accusa in aggressione semplice, secondo Stoltz, che ha aggiunto che per la sua famiglia e i suoi amici si è trattato solo di un incidente.

Pistorius, amputato fin dalla nascita a entrambe le gambe fino al ginocchio, viene soprannominato 'Blade Runner' per via delle protesi che gli permettono di correre.

Ha iniziato la sua carriera gareggiando contro atleti normo-dotati nel 2007 ma la Iaaf, la federazione internazionale di atletica, gli ha vietato di correre in quelle gare dopo aver stabilito che le sue protesi gli consentivano di aver un vantaggio sugli altri avversari.

Il Tribunale arbitrale per lo Sport ha eliminato il divieto lo scorso anno e sebbene non sia riuscito a qualificarsi per le Olimpiadi, l'atleta ha vinto tre medaglie d'oro alle Paralimpiadi di Pechino.

 
<p>Oscar Pistorius. REUTERS/Claro Cortes IV</p>