Scuola, Cobas annunciano "assalti giocosi" domani contro Gelmini

domenica 13 settembre 2009 10:11
 

ROMA (Reuters) - L'avvio del nuovo anno scolastico, domani, rischia di essere movimentato, mentre i Cobas annunciano una giornata nazionale di protesta contro il governo e per difendere i "precari" della scuola.

Il sindacato di base, in un comunicato diffuso oggi, protesta contro "la cancellazione dei tagli di quasi 60.000 posti di lavoro docente ed Ata... l'espulsione dei precari, i "contratti di disponibilità", le cattedre oltre le 18 ore" e annuncia "manifestazioni e iniziative nei capoluoghi di regione".

"In particolare a Roma la mobilitazione sarà ampia e articolata", dicono i Cobas, spiegando che la mattina, davanti a diverse scuole si svolgeranno "assalti giocosi" contro "la distruttiva politica scolastica di Tremonti-Gelmini, con clown, trampolieri, 'truccobimbi', striscioni, palloncini e occupazioni simboliche".

Davanti al Ministero dell'Istruzione ci saranno invece in mattinata, dalle 10.30, una rave party "'Gelmini vattene' con conseguente 'assalto sonoro' alla ministra" e nel pomeriggio, dalle 16, un sit in.

Nei giorni scorsi la ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini ha annunciato una norma che prevede un'indennità speciale per i precari della scuola, che si aggiungerà alla cassa integrazione, ma nel frattempo continuano in molte città le proteste di insegnanti e collaboratori tecnici che quest'anno non sono stati riconfermati.

 
<p>Scuola, Cobas annunciano "assalti giocosi" domani contro Gelmini. REUTERS/Max Rossi</p>