Crisi, Federturismo: estate 2009 ha visto calo del 7% presenze

martedì 8 settembre 2009 18:19
 

ROMA (Reuters) - La stagione turistica estiva in Italia ha visto quest'anno una flessione del 7% delle presenze di italiani stranieri a scapito di "annunci trionfalistici di infondate previsioni ottimistiche per il settore".

E' quanto risulta da una rilevazione, in linea con le previsioni fatte a giugno, dell'Osservatorio Federturismo Confindustria-Ciset, che ribadisce la richiesta di politiche di sostegno per il settore nel suo complesso.

"E' tempo che il Paese comprenda questa emergenza e si doti di un piano strategico per il settore, affrontandone la crisi con gli interventi fiscali e strutturali che Federturismo Confindustria chiede da tempo".

La rete associativa che rappresenta tutti i settori dell'industria turistica, continua la nota, rileva come "si fanno ancora attendere i segni tangibili di un coordinamento di poteri e di risorse e l'integrazione concreta con le politiche economiche e industriali del Paese".

"Dalla crisi del settore non si esce con annunci e operazioni di facciata, ma con interventi di politica economica e industriale seri, incisivi e soprattutto coordinati con gli altri sistemi produttivi del Paese", conclude Federturismo.