Alfa Romeo presenta MiTo multiair,tecnologia decisiva per gruppo

martedì 8 settembre 2009 13:48
 

BALOCCO (Reuters) - Alfa Romeo ha presentato oggi la MiTo con tecnologia multiair, che consente consumi e quindi emissioni basse e maggiore potenza rispetto al sistema tradizionale.

L'AD di Alfa Romeo, Sergio Cravero, ha definito il sistema multiair "come uno dei fattori competitivi che consentono al gruppo Fiat di ridisegnare la sua presenza sul mercato a livello mondiale".

"Lo scorso anno abbiamo detto che Alfa Romeo sarebbe diventata la vetrina tecnologica del gruppo e abbiamo mantenuto la promessa", ha aggiunto.

L'AD ha spiegato che il sistema multiair consente un risparmio dei consumi fino al 15% e una maggiore potenza di circa il 10%, rispetto ai motori tradizionali.

La tecnologia multiair sarà utilizzata anche su altri modelli del gruppo.

"Non ci sono controindicazioni a usare il sistema multiair anche con il Gpl e il metano", ha spiegato il vicepresidente di FPT, Paolo Martinelli. "Sul diesel stiamo lavorando. Il vantaggio principale sarà quello della riduzione delle emissioni. Sarà fondamentale con euro 6, saremo pronti tra 2 o 3 anni".

"La stiamo inserendo sulla gamma, non solo Alfa, ma anche Fiat e Lancia", ha detto Cravero. "Ci potrebbero essere altri sviluppi che non posso precisare".

L'AD ha detto che "la tecnologia multiair è stata brevettata ed è completamente sotto il controllo di Fiat". Cravero, ricordando la tecnologia common rail, ha detto che in quel caso era stata ceduta, ma avrebbe prodotto introiti decisamente maggiori se fosse stata brevettata come è stato fatto per multiair.

 
<p>Logo dell'Alfa Romeo su un modello da competizione. REUTERS/Denis Balibouse</p>