McDonald's perde battaglia sul marchio contro 'McCurry'

martedì 8 settembre 2009 10:03
 

PUTRAJAYA, Malaysia (Reuters) - La famosa catena di fastfood McDonald's ha perso oggi una battaglia sul marchio in corso da otto anni contro un ristorante di cucina a base di curry della Malaysia, dopo che la Corte suprema ha concesso a quest'ultima di utilizzare il prefisso "Mc".

La Corte federale della Malaysia ha respinto la richiesta presentata da Mc Donald's di ricorrere in appello contro la precedente decisione di un'altra corte d'appello che aveva consentito al ristorante 'McCurry' di usare il prefisso.

Il giudice Ariffin Zakaria, leggendo il verdetto della giuria composta da tre membri nella capitale amministrativa del paese, ha dichiarato che McDonald's non ha presentato correttamente la domanda di ricorso in appello contro il verdetto precedente. "Purtroppo dobbiamo respingere la richiesta", ha detto Ariffin.

McCurry -- abbreviazione di "Malaysian Chicken Curry", offre piatti malaysiani, tra cui testa di pesce al curry, come si legge sul sito web www.mccurryrecipe.com.

"Siamo felici che questa battaglia legale durata otto anni sia finalmente finita, e di poter andare avanti con i nostri progetti, come aprire nuove sedi", ha detto a Reuters il proprietario di McCurry, P. Suppiah, dopo il verdetto.

McDonald's, che ha 185 fastfood in Malaysia, ha fatto causa per la prima volta al ristorante nel 2001, e il tribunale si è espresso in favore del gigante internazionale nel 2006.

McCurry ha poi presentato ricorso ad una corte d'appello, che ha dato ragione al ristorante malaysiano. McDonald's ha quindi portato la causa di fronte alla Corte federale.

L'attività di McDonald's nel paese con 27 milioni di abitanti è gestita in franchising dall'imprenditore Vincent Tan.

 
<p>Un ristorante McCurry a Kuala Lumpur. REUTERS/Bazuki Muhammad</p>