Thailandese pentito alleva 4.600 scorpioni in casa

martedì 8 settembre 2009 08:24
 

UTTARADIT, Thailandia (Reuters) - Un thailandese sta allevando oltre 4.600 scorpioni in casa per espiare gli anni spesi a cucinarli e a servirli come spuntini.

Scorpioni, insetti e vermi sono un piatto servito comunemente in Thailandia, specialmente nelle regioni settentrionali.

Ma dopo anni passati a servire scorpioni, Suang Puangsri, un buddista praticante, ha pensato che fosse il momento di diventare loro amico.

"Anche se ero felice di guadagnare, soffrivo dentro perché facevo loro del male", ha detto a Reuters. "Mi spaventava commettere un peccato".

Il 38enne ospita gli scorpioni nel piano terra della sua casa a due piani, in uno spazio chiuso di 6 metri per 5, decorato con rami e pietre, riparato da luce e calore.

Suang compra fino a un chilo di cicale vive e altri insetti al giorno per nutrire le sue bestioline, che lo hanno punto così tante volte che, spiega, ormai è diventato immune al loro veleno.

Suang trascorre anche un'ora al giorno a meditare all'interno del recinto, spesso mettendosi degli scorpioni in bocca.

Suang è diventato un'attrazione per alcuni turisti, nella città di Fark Ta, nella provincia settentrionale di Uttaradit, e vive vendendo immagini e statuette in pietra di formiche, rane, tartarughe e Budda.

Sebbene oggi guadagni solo 570 dollari al mese rispetto agli 860 dollari di quando cucinava e vendeva scorpioni, la sua famiglia è contenta.

 
<p>Suang Puangsri, 38 anni, mentre tiene in bocca uno dei suoi 4.600 scorpioni. REUTERS/Sukree Sukplang (THAILAND SOCIETY ANIMALS IMAGES OF THE DAY)</p>