Venezia, Leone alla carriera per Lasseter e Pixar

domenica 6 settembre 2009 17:34
 

di Ilaria Polleschi

VENEZIA (Reuters) - Sono le emozioni quelle che vengono prima di tutto, anche della tecnologia usata per realizzarle. Parola di John Lasseter, papà di cartoon come "Toy story" -- direttore creativo della Pixar e dei Walt Disney Studios -- che oggi insieme al suo gruppo è stato premiato alla 66esima Mostra d'arte cinematografica di Venezia con il Leone alla carriera.

"La filosofia che sta dietro l'idea di premiare uno studio è che sapevamo che ci poteva essere qualcosa di somigliante a una bottega rinascimentale raffaelliana", ha spiegato oggi il direttore della Mostra Marco Muller. "E' successo nel mondo del cinema di animazione, che fa sempre rivivere il mondo con occhi nuovi... Onorando la bottega di Lasseter e il Pixar team onoriamo uno dei luoghi più straordinari dove si continua fa creare cinema".

Lasseter e il suo gruppo -- maghi del computer e creatori di cartoni animati di grande successo, da "Cars" a "Wall-e", che oggi presentano in anteprima mondiale alcuni minuti di "To Story 3", in uscita l'anno prossimo, e "The Princess and the Frog", ritorno all'animazione disegnata a mano di Disney'-- hanno ricevuto il premio dalle mani del regista George Lucas, che fondò la Pixar nel 1986.

"Per noi è un grande onore che Lucas ci premi", ha spiegato oggi ai giornalisti Lasseter, indossando una camicia gialla stampata con tutti i marchi dei cartoon prodotti negli anni.

"E' molto orgoglioso di noi e noi gli siamo molto grati. Penso che si possa dire che insieme a Steve Jobs (ad di Apple che ha poi acquisito Pixar) sia uno dei più grandi visionari del nostro tempo", ha aggiunto, ricordando che nel 1979 investì tutti i suoi soldi per far sviluppare il montaggio dei film in digitale e l'animazione al computer. "Era una follia per l'epoca".

Anche se, sottolinea più volte Lasseter, l'importante per fare un buon film non è la tecnica utilizzata, ma la capacità di creare belle storie. "Vogliamo fare dei film che ci piacerebbe guardare, creando equilibrio tra la storia e i personaggi, creando emozioni... una storia che diverta e che commuova, perché per ogni sorriso dovrebbe esserci una lacrima".

 
<p>Il direttore creativo della Pixar John Lasseter posa insieme a uno dei suoi personaggi al Festival del cinema di Venezia. REUTERS/Tony Gentile</p>