Immigrato clandestino vince "gratta e vinci" svedese

sabato 5 settembre 2009 14:10
 

di Jens Hansegard

STOCCOLMA (Reuters) - Un immigrato clandestino che ha vinto oltre 150.000 dollari al "gratta e vinci" in Svezia è apparso in televisione oggi per ricevere la vincita, mentre le autorità svedesi cercano di espellerlo.

Tesfaldet Tesloy, un eritreo di 28 anni che vive in Svezia da sei anni, ha vinto un premio del valore di 166.300 dollari, esentasse.

I tentativi di espellerlo sono falliti a causa del rifiuto del suo paese di farlo rimpatriare, un problema frequente sul fronte dell'immigrazione.

Secondo i dati forniti dalle autorità svedesi, 12.000 clandestini aspettano di essere espulsi. Di questi, Tesloy fa parte dei centinaia che non possono essere mandati a casa perché i loro paesi rifiutano di farli tornare a meno che loro non accettino l'espulsione.

Paesi come l'Iran, Cuba e l'Eritrea ignorano o rifiutano di cooperare con le ordinanze di espulsione, lasciando gli immigrati nell'incertezza legale.

Un funzionario dell'immigrazione ha descritto il processo di espulsione come "difficile", in quanto pochi immigrati in Svezia che chiedono l'asilo politico possono essere convinti ad andarsene volontariamente.

"Non sono autorizzati a stare qui...e non riusciamo ad espellerli, e loro non vogliono andarsene volontariamente", ha detto Leo Garpenhielm della polizia di frontiera di Stoccolma.

Sebbene la vincita di Tesloy è perfettamente legale secondo la Lotteria nazionale svedese, l'immigrato non può lavorare in Svezia ma ha detto a Reuters che intende prendere la licenza di fisioterapista.