Venezia, panorama post-apocalittico con "The road"

giovedì 3 settembre 2009 09:14
 

VENEZIA (Reuters) - Un futuro apocalittico, grigio, con l'eterna divisione fra buoni e cattivi: sbarca a Venezia, per la seconda giornata della Mostra, "The road", adattamento dell'omonimo romanzo premio Pulitzer di Cormac McCarthy.

Con Viggo Mortensen e Charlize Theron protagonisti e John Hillcoat alla regia, il film racconta di un padre e di un figlio (l'11enne esordiente Kodi Smit-McPhee) e del loro viaggio per sopravvivere attraverso un'America distrutta da un cataclisma misterioso, che porta gli uomini alla violenza più truce, fino al cannibalismo.

Attraverso il cammino di padre e figlio, si vivono la disperazione di una situazione al limite delle forze umane, ma anche la forza e la voglia di andare avanti nonostante tutto, il padre per il figlio, legati indissolubilmente, l'uno coscienza dell'altro.

"The road è un film che doveva essere fatto", si legge nelle note di produzione. "La storia in uno scenario da fine del mondo, che include cannibalismo e brutalità, non è esattamente il materiale giusto per un film da popcorn. E nonostante alcuni studios abbiano inizialmente rifiutato il progetto per queste ragioni, i produttori, il regista e i talenti che vi hanno lavorato erano motivati dall'assoluta convinzione che il romanzo di Cormac McCarthy sarebbe stato un film incredibile".

 
<p>L'ingresso del Cinema Palace alla Mostra del Cinema di Venezia. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>