Cinema, horror e violenza conquistano le sale Usa

lunedì 31 agosto 2009 12:22
 

LOS ANGELES (Reuters) - Nella battaglia degli horror, "The Final Destination" batte "Halloween II" e si aggiudica la leadership del box office dell'ultimo weekend in Nord America, stando ai dati ufficiali diffusi oggi.

"The Final Destination", spinto anche dal costo dei biglietti più alto per via della proiezione su schermi 3-D, ha incassato 28,3 milioni di dollari nei primi tre giorni di programmazione, stabilendo un record per la serie.

L'ultimo Halloween, invece, ha aperto al terzo posto con 17,4 milioni, cifra inferiore ai 26 milioni del primo capitolo. Tra i due horror si è posizionato il leader della scorsa settimana, "Inglorious Basterds", con 20 milioni di dollari di incasso ai botteghini. Dopo 10 giorni di programmazione, il film di Quentin Tarantino sulla Seconda Guerra Mondiale ha guadagnato 73,7 milioni. A livello internazionale, dopo un weekend da 19,4 milioni in 31 paesi, le entrate totali ammontano a 59,1 milioni.

Un altro horror si è accaparrato la quarta posizione, "District 9", con 10,7 milioni di incasso nel suo terzo weekend, dimostrando così come le sale non siano affollate, in questo momento, da intellettuali dallo stomaco delicato.

Neanche ai nostalgici del periodo hippy va meglio: il regista taiwanese Ang Lee e il suo film "Taking Woodstock", commedia dedicata proprio al famoso festival del 1969, hanno aperto con un non lusinghiero nono posto e soli 3,7 milioni di incassati al box office.

Le vendite dei biglietti, intanto, continuano ad aumentare, preannunciando un nuovo record per la stagione più remunerativa per Hollywood. Dal primo weekend di maggio, infatti, le vendite di biglietti sono ammontate a 4,26 miliardi di dollari, in rialzo dell'1,5% rispetto al record dello scorso anno, secondo le stime preliminari diffuse dalla società Hollywood.com Box Office. Il record è stato raggiunto soprattutto grazie all'aumento del prezzo dei biglietti, dal momento che i dati sull'affluenza di pubblico parlano di un calo del 2,2%.

Miglior film della stagione, e anche dell'anno per il momento, si è rivelato "Transformers - La vendetta del caduto", con i suoi 399,4 milioni di dollari incassati, mentre "Harry Potter e il principe mezzosangue" è sì secondo, ma a distanza siderale, con i suoi 294,4 milioni.

 
<p>Scout Taylor-Compton (a sinistra)posa con il regista e produttore Rob Zombie dopo la prima di "Halloween II". REUTERS/Mario Anzuoni</p>