Moto Gp: Lorenzo vince a Indianapolis, cadono Rossi, Pedrosa

lunedì 31 agosto 2009 09:21
 

CHICAGO (Reuters) - Il pilota spagnolo Jorge Lorenzo ha ottenuto ieri la sua terza vittoria della stagione al Moto Gp di Indianapolis, dopo che Valentino Rossi -- ancora primo in classifica -- e Dani Pedrosa -- partito in pole position -- sono entrambi caduti.

Lorenzo, che ha vinto due delle prime quattro gare, ha attraversato per primo il Brickyard, 9,43 secondi prima del pilota di San Marino Alex De Angelis, riducendo lo svantaggio in classifica generale su Rossi, suo compagno di scuderia Yamaha, che invece non ha concluso la gara per la prima volta in questa stagione.

Rossi ha iniziato la giornata con 50 punti in più di Lorenzo, ma ha visto il proprio vantaggio ridursi di 25 punti a cinque gare dalla fine.

"Nel campionato mondiale se vuoi vincere devi arrivare al limite", ha detto Lorenzo al sito web del Moto GP www.motogp.com. "Nelle ultime due gare sono arrivato al limite, ho cercato di vincere e sono caduto, è stata una grande delusione. Oggi la situazione è cambiata completamente e adesso questo è successo a Valentino e a Dani, purtroppo per loro. In ogni caso, per me la situazione è buona".

La gara di Rossi è finita al nono giro, dopo la caduta nella lotta con Lorenzo per la prima posizione. Il pilota è risalito in sella della sua Yamaha, ma si è dovuto ritirare due giri dopo, non riuscendo a completare la gara per la prima volta da Valencia nel 2007.

"Oggi è stata una delusione, naturalmente. Abbiamo lavorato sull'assetto per tutto il weekend, ma eravamo riusciti ad ottenere un miglioramento ed ero partito bene, riuscivo a stare vicino a Pedrosa", ha detto Rossi.

"Una volta caduto, sapevo che sarebbe stato tra Jorge e me, ma sinceramente non so come sarebbe finita perché Jorge era molto veloce oggi".

Il pilota dell'Honda Pedrosa, partito in pole position, è scivolato al quarto giro mentre si trovava in testa.

 
<p>Jorge Lorenzo festeggia dopo la vittoria. REUTERS/Brent Smith</p>