Sei milioni di persone moriranno per colpa del tabacco nel 2010

martedì 25 agosto 2009 20:01
 

WASHINGTON (Reuters) - Sono sei milioni le persone che l'anno prossimo moriranno per malattie causate dal tabacco (cancro, disturbi cardiaci ed enfisema, solo per citarne alcune).

A dirlo è un rapporto dell'American Cancer Society.

Secondo il nuovo Atlante del Tabacco elaborato dall'organizzazione, il tabacco fa perdere all'economia mondiale 500 miliardi di dollari ogni anno in spese mediche dirette, calo della produttività e danni ambientali.

"I costi economici complessivi del tabacco riducono la ricchezza nazionale in termini di Pil fino al 3,6%", si legge nel rapporto.

"Il tabacco è responsabile del 10% dei decessi in tutto il mondo", continua il documento.

Alcuni dati contenuti del rapporto, disponibile sul sito www.tobaccoatlas.org/:

* I fumatori maschi sono un miliardo, il 35% degli uomini che vivono nei paesi ricchi e il 50% di quelli che abitano i paesi in via di sviluppo.

* Le fumatrici sono 250 milioni, il 22% della popolazione femminile dei paesi sviluppati, il 9% di quella dei paesi in via di sviluppo.

* Il numero delle fumatrici donne è stabile o in crescita in parecchi paesi europei.   Continua...