Cerchi l'anima gemella? E' una questione matematica

martedì 25 agosto 2009 11:50
 

SYDNEY (Reuters) - Cerchi la persona giusta? Una matematica australiana sostiene che i single abbiano maggiori possibilità se incontrano, e poi rifiutano, 12 potenziali partner, per poi tornare a cercare l'amore.

Clio Cresswell, studiosa dell'Università di Sydney, ha raccontato a Reuters la sua strategia, il risultato di una complessa analisi matematica, e ha dichiarato che questo metodo garantisce a coloro che sono in cerca d'amore un 75% di possibilità di trovare il partner giusto.

"Continuiamo a ripetere di aver trovato la persona giusta ma poi i risultati sono terribili, con il tasso di divorzi piuttosto alto in diversi paesi. Ma anche ai giorni nostri, in un momento in cui si incontrano tante persone ogni giorno, il 12 rimane un numero valido".

Stando alla teoria della studiosa australiana, i single dovrebbero avere almeno 12 approcci romantici, che non necessariamente devono condurre ad una relazione di tipo fisico, per aumentare considerevolmente le proprie chance di trovare il partner giusto.

"Non è una questione di giusto o sbagliato, si tratta di un modello matematico", ha detto Cresswell. "Il partner perfetto non appare all'improvviso. Bisogna lavorarci".

Cresswell, che ha scritto anche un libro intitolato "Mathematics and Sex" e vorrebbe far diventare la matematica il più accessibile e divertente possibile, ha detto di voler portare un po' del ragionamento razionale che sta alla base della matematica nel campo più irrazionale che ci sia, ovvero l'amore.

"Dedicheremmo sicuramente più tempo alla ricerca di un'auto che non alla ricerca dell'amore", ha detto la studiosa.

"Probabilmente, penseremmo di aver trovato l'anima gemella al secondo tentativo. Questo metodo non riguarda solo la conoscenza ma anche la consapevolezza di sé. Ci consente di fermarci a pensare a quello che realmente vogliamo".

 
<p>Esercizi di matematica. REUTERS/Lucy Nicholson</p>