August 13, 2009 / 1:50 PM / 8 years ago

Olimpiadi, boxe donne da 2012, golf e rugby forse da 2016

3 IN. DI LETTURA

<p>Il logo dei Giochi di Londra 2012.Lee Besford ASA/CRB</p>

BERLINO (Reuters) - La boxe femminile entrerà nel programma delle Olimpiadi di Londra 2012, mentre il golf e il rugby a sette sono stati inseriti nella lista delle discipline che potrebbero essere ammesse ai Giochi del 2016.

Lo ha reso noto oggi il Comitato Olimpico Internazionale (Cio), riunitosi a Berlino.

"E' un grande acquisto per i Giochi", ha commentato il presidente del Cio Jacques Rogge. "La boxe era l'unico sport (tra quelli delle Olimpiadi estive) in cui le donne non erano ammesse".

Le attuali 11 categorie maschili - ha spiegato Rogge - verranno sostituite a partire dai Giochi di Londra da 10 categorie maschili e tre femminili.

L'introduzione della boxe femminile, rifiutata in passato perché il Cio sosteneva avesse scarso appeal globale, è già definitiva.

"E' una giornata storica per la boxe", ha detto a Reuters Ching-Kuo Wu, a capo dell'Aiba.

Il Ritorno Del Golf E Del Rugby

Il golf e il rugby, entrambi discipline olimpioniche in passato, sono stati scelti dal Cio tra una rosa di sette. Il voto definitivo sull'ammissione si terrà in ottobre a Copenaghen.

Le cinque discipline scartate - squash, softball, baseball, pattinaggio (in tutte le sue varianti) e karate - dovranno attendere altri quattro anni prima di poter nuovamente sperare nell'ammissione.

"Alla fine, per decidere, abbiamo valutato quali due (sport) avrebbero apportato più valore", ha detto ai giornalisti Rogge, presidente del comitato. "Il golf e il rugby avevano ottimi punteggi in tutti e 33 i criteri", ha spiegato Rogge.

"Questa per il golf è la più grande opportunità di crescita", ha detto Peter Dawson, direttore di Royal and Ancient (R&A) e grande sostenitore della proposta. "Il golf ha molto da offrire alle Olimpiadi".

Il golf è stato una disciplina olimpionica fino al 1904.

Il rugby, che ha fatto parte dei Giochi fino al 1924, tornerà nella sua variante più breve e meno "numerosa", il rugby a sette.

"Abbiamo fatto un grande passo oggi", ha detto il presidente dell'International Rugby Board Bernard Lapasset. "Abbiamo lavorato duro per due anni e oggi abbiamo ottenuto la ricompensa per il nostro impegno. Ora abbiamo un altro obiettivo da raggiungere a ottobre".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below