Raro esemplare "tartaruga verde" trovato su una spiaggia sarda

giovedì 13 agosto 2009 13:33
 

ROMA (Reuters) - Un esemplare di "tartaruga verde", una specie ormai rarissima nel Mediterraneo e in via di estinzione, è stato trovato su una spiaggia della Sardegna domenica scorsa.

Lo rende noto il Cts in una nota, in cui si precisa che l'animale viene ora curato dagli esperti ed è in discrete condizioni.

"Attualmente le sue condizioni generali sono discrete e si spera di farle riprendere il mare al termine della convalescenza e della riabilitazione", spiega Laura Pireddu, responsabile del Centro recupero animali marini del Parco Nazionale dell'Asinara gestito dal Cts (Centro turistico studentesco e giovanile).

"Al momento del ritrovamento l'animale presentava una grave strozzatura dell'arto anteriore destro causato da diverse lenze che probabilmente ne comprometterà la funzionalità", aggiunge Pireddu.

L'esemplare di Chelonia mydas, più comunemente conosciuta come "tartaruga verde" per la colorazione verdastra del carapace, è stato ritrovato sulla spiaggia di Marritza, in provincia di Sassari, da alcuni bagnanti che hanno contattato il Corpo forestale.

La "tartaruga verde" è ormai estremamente raro nel Mediterraneo. Sono pochissime le spiagge - per lo più in Libano e a Cipro - su cui a intervalli di due, tre o più anni sceglie di deporre le uova.

L'esemplare in questione, che è stato chiamato Green, pesa 40 chili - la specie può raggiungerne anche 200 - ed è lungo 70 centimetri. Secondo i biologi del Cts, ha circa 15 anni.

Simile alla Caretta caretta, più comune nel Mediterraneo ma sempre a rischio estinzione, la "tartaruga verde" è stata a lungo cacciata per la sua carne, le sue uova e per farne oggetti decorativi e suppellettili.

 
<p>Un esemplare di tartaruga verde in una foto d'archivio. REUTERS/David Loh</p>