Francia, donna russa lancia una tazza contro la Gioconda

martedì 11 agosto 2009 14:00
 

PARIGI (Reuters) - Una donna russa, frustrata perché non è riuscita ad ottenere la nazionalità francese, ha lanciato una tazza contro il ritratto di Monna Lisa, senza però danneggiarlo.

Lo ha riferito oggi un portavoce del Louvre, aggiungendo che il fatto è avvenuto il 2 agosto e che la donna è stata immediatamente arrestata.

"Ha lanciato una tazza vuota contro la Monna Lisa, ma non ci sono stati danni, visto che la tazza si è infranta quando ha colpito lo schermo che sta a protezione del dipinto", ha spiegato il portavoce David Madec.

"Era visibilmente arrabbiata", ha aggiunto, sottolineando che la donna è stata poi sottoposta a test psichiatrici.

La Gioconda, che è protetta da uno schermo anti-proiettile, è uno dei capolavori più ammirati del Louvre e lo scorso anno è stata vista da 8,5 milioni di visitatori.

La donna aveva nascosto la tazza nella borsa e ha detto alla polizia di essere arrabbiata perché non aveva ottenuto la nazionalità francese. Ora è stata rilasciata, ma rischia azioni legali da parte del Louvre.

Altri musei francesi in passato hanno avuto problemi.

Nel 2007, un uomo entrò nel Museo D'Orsay di Parigi, prendendo a pugni e danneggiando un dipinto dell'impressionista Claude Monet.

Nel 2008, una cambogiana baciò un quadro dell'americano Cy Twombly in una galleria nel sud della Francia, lasciando il rossetto sulla tela.

 
<p>Una copia della Gioconda esposta a Bruxelles. REUTERS/Francois Lenoir (BELGIUM) (BELGIUM)</p>