Ciclismo, nuovo test antidoping conferma Di Luca positivo

sabato 8 agosto 2009 16:56
 

ROMA (Reuters) - I risultati dell'esame condotto sul ciclista Danilo Di Luca -- trovato positivo a una sostanza proibita, a maggio durante il Giro d'Italia -- sono stati confermati dopo gli esami condotti su un altro campione di sangue, secondo quanto detto oggi dalla Federazione ciclistica italiana.

"La Federazione ciclistica italiana conferma di aver ricevuto il dossier dall'Unione ciclistica internazionale in cui i risultati del Paris Laboratory (che aveva fatto i primi esami) vengono confermati", si legge nella nota della Federazione.

Di Luca è risultato positivo al Cera, una sostanza proibita di nuova generazione.

Nella nota si legge anche che il materiale è stato inviato al Coni per aprire un procedimento disciplinare.

Di Luca, che ha vinto il Giro d'Italia nel 2007, ora rischia una squalifica molto lunga.

Il ciclista, 33 anni, si professa innocente e dice che ci potrebbe essere stato un involontario scambio di provette, e ha detto che era pronto a lasciare se anche il campione B fosse risultato positivo.

Il ciclista ha già scontato una squalifica di tre mesi nel 2007.

 
<p>Danilo Di Luca a Roma all'edizione 2009 del Giro d'Italia in cui &egrave; arrivato secondo. REUTERS/Stefano Rellandini</p>