Calcio, Mourinho si lamenta del costo di Deco e Carvalho

giovedì 6 agosto 2009 17:53
 

PECHINO (Reuters) - L'allenatore dell'Inter José Mourinho è convinto che il Chelsea, il club britannico che allenava prima dei nerazzurri, stia cercando di rendergli difficile l'acquisto di Deco e Ricardo Carvalho.

Il tecnico ha detto oggi che i tentativi di aggiudicarsi il playmaker e il difensore sono naufragati quando il club londinese ha alzato il prezzo dopo essere venuto a conoscenza dell'interesse dei nerazzurri.

"Deco? Difficile che un giocatore del Chelsea possa venire da me", ha detto il tecnico portoghese durante una conferenza stampa organizzata a Pechino in vista della partita di Supercoppa contro la Lazio, che si terrà nello stadio Nido d'Uccello.

"Ogni volta che mi interesso a un loro giocatore, è sempre difficile. In estate Deco era libero. Due settimane più tardi, quando hanno saputo dell'interessamento dell'Inter, la sua valutazione è passata da zero a cinque milioni e quella di Carvalho da cinque a 15".

Deco e Carvalho giocavano entrambi nel Porto quando Mourinho portò la squadra alla vittoria della Champions League nel 2004.

Carvalho fu uno dei primi a seguirlo quando passò ad allenare il Chelsea, mentre Deco si unì al club londinese nel 2008.

Mourinho, che dalla fine della stagione ha già in squadra quattro nuovi giocatori, ha detto che spera ancora in un playmaker, anche se non fosse possibile avere Deco.

"Vogliamo un playmaker", ha detto. "Ne abbiamo bisogno. (Dejan) Stankovic la scorsa stagione lo ha fatto, (ma) non è il suo ruolo".

 
<p>L'allenatore dell'Inter Jos&eacute; Mourinho. REUTERS/David Gray (CHINA SPORT SOCCER)</p>