Pechino,parrucchiere crea sculture di edifici cinesi con capelli

giovedì 6 agosto 2009 12:45
 

di K.J. Kwon

PECHINO (Reuters) - Siamo abituati a vedere sculture di pietra, o di legno. Ma adesso ci sono anche quelle fatte di capelli.

Un parrucchiere di Pechino si sta preparando infatti a celebrare il 60esimo anniversario della fondazione della Cina comunista con una serie di riproduzioni di edifici e monumenti di Piazza Tienanmen tutte fatte interamente di capelli.

Huang Xin ha già completato il Monumento agli eroi del popolo, e sta ultimando la Porta della pace celeste -- o Tienanmen -- con tanto di ritratto in miniatura dell'ex presidente Mao, unica parte a non essere fatta di capelli.

Gli restano due enormi edifici -- la Grande sala del popolo e il Museo nazionale della storia cinese -- da completare entro il primo ottobre, giorno dell'anniversario.

Solo per riprodurre la Porta della pace celeste -- lunga circa un metro -- Huang Xin ha usato 11 chili di capelli e tinta per un valore di 71 dollari. Per raccogliere la quantità necessaria ci sono voluti cinque mesi.

Invece di buttare via i capelli tagliati ai clienti, Huang Xin raccoglie le ciocche, le lava e le tinge, per usarle poi nelle sue opere d'arte.

"Certi clienti mi incoraggiano, altri no. Alcuni non credono sia possibile riprodurre simili opere d'architettura con un materiale delicato come i capelli", ha detto Huang a Reuters.

In passato, Huang ha già creato modelli dello Stadio olimpico "Nido d'Uccello", della torcia olimpica e di antichi manufatti cinesi.   Continua...

 
<p>Il parrucchiere cinese Huang Xin mostra la scultura della Porta della pace celeste, fatta interamente di capelli. REUTERS/David Gray (CHINA SOCIETY ODDLY IMAGES OF THE DAY)</p>