Tribunale decreta affidamento dei figli di Jackson alla nonna

lunedì 3 agosto 2009 21:06
 

di Alex Dobuzinskis

LOS ANGELES (Reuters) - La madre di Michael Jackson ha ottenuto oggi la custodia dei tre figli del cantante, mentre all'ex moglie Debbie Rowe sarà concesso di vedere regolarmente i figli, decisione che formalizza quanto annunciato già la settimana scorsa.

Il giudice della Corte d'Appello di Los Angeles, Mitchell Beckloff, ha approvato un accordo raggiunto dalle due donne sull'affidamento dei tre figli della popstar morta improvvisamente lo scorso giugno.

Beckloff ha anche accordato a Katherine Jackson, 79 anni, il pagamento di un'indennità prelevata dal patrimonio del cantante, oltre alla somma destinata ai tre bambini.

I legali di Katherine Jackson hanno dichiarato che la donna era sostenuta finanziariamente dal figlio.

Il cantante di "Thriller" aveva redatto nel 2002 un testamento esprimendo la volontà che Prince Michael, 12 anni, Paris, 11 anni, e Prince Michael II, 7 anni, venissero affidati a sua madre. Ma dopo la sua morte, era sembrato che Rowe volesse mettere in atto una battaglia legale per ottenere la custodia.

I legali di entrambe le parti hanno dichiarato che non sono circolati soldi per raggiungere l'accordo approvato oggi in tribunale.

Rowe, che non era presente in aula, avrà il diritto di vedere i due figli che ha avuto da Jackson.

La madre biologica di Prince Michael II non è mai stata rivelata.   Continua...

 
<p>Michael Jackson con la madre Katherine.</p>