Aglio fresco e non trattato apporta maggiori benefici al cuore

venerdì 31 luglio 2009 17:42
 

SYDNEY (Reuters) - L'aglio ha un effetto migliore sul cuore quando è crudo, tritato e ancor più puzzolente, rispetto a quando è cotto e trattato. Questo è quello che sostengono alcuni scienziati americani.

Per secoli l'aglio è stato considerato benefico dal punto di vista della salute, ma alcuni ricercatori della Scuola di Medicina dell'Università del Connecticut, che si occupano di problemi cardiovascolari, hanno rivelato che l'aglio fresco apporta benefici cardiaci maggiori rispetto a quello secco.

I loro studi, basati su test eseguiti su 30 topi, hanno anche smentito la teoria che vuole i benefici provenienti dall'aglio legati alla grande quantità di antiossidanti.

In realtà, i ricercatori hanno scoperto che i benefici cardiaci sono legati principalmente all'acido solfidrico, una sostanza chimica che si forma dopo che l'aglio è stato tagliato o tritato, in grado di rilassare i vasi sanguigni una volta ingerita.

"Sebbene sia conosciuto di più per il forte odore che dà alle uova marce, in realtà l'acido solfirico aiuta a dilatare i vasi sanguigni, consentendo un maggiore afflusso di sangue", ha fatto sapere, tramite un comunicato, il ricercatore Dipak Das.

"L'aglio cucinato e trattato, invece, perde la sua capacità di generare acido solfirico".

Lo studio, che sarà pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, è stato basato su due gruppi di topi, ai quali è stato dato, separatamente, aglio fresco e aglio trattato.

Dopo la somministrazione, si è analizzata la reazione degli animali ad attacchi cardiaci simulati.

"Sia l'aglio tritato che quello trattato riducevano i danni dati dalla mancanza di ossigeno, ma l'aglio fresco ha avuto benefici significativamente maggiori per quanto riguarda il flusso del sangue nell'aorta e la pressione nel ventricolo sinistro del cuore", ha detto Das.

Secondo Das, questi risultati sono potenzialmente importanti, visto il rinnovato interesse dei pazienti per le medicine naturali e complementari. I dati, infatti, dimostrano come un americano su tre utilizzi una qualche forma di medicina alternativa.

"I risultati di questo studio dimostrano come utilizzare aglio fresco dia grandi benefici ai pazienti che soffrono di problemi cardiovascolari", ha concluso il ricercatore.

 
<p>Un banchetto vende aglio. REUTERS/Vincent West (SPAIN SOCIETY)</p>