Taiwan, perde cellulare in mare. Ritrovato a 37 km, funzionante

venerdì 31 luglio 2009 10:08
 

TAIPEI (Reuters) - Un telefono cellulare, perso e rimasto in mare per quattro giorni, è stato recuperato in perfette condizioni a Taiwan dopo essere stato trasportato dalla corrente per 37 chilometri. Il bagnino che lo ha ritrovato è riuscito anche a rintracciare l'attonito proprietario e gli ha restituito il telefono.

Yu Hsin-leh, di Taipei, aveva perso il suo cellulare lo scorso 24 luglio facendo snorkelling vicino al porto della città di Keelung, come ha scritto il quotidiano taiwanese United Daily News.

Lunedì scorso, il telefono è ricomparso al Longdong Bay Park, all'estremo nordest dell'isola, dopo essere stato trascinato dalla corrente a lungo.

L'astuccio resistente all'acqua, nel quale era contenuto il telefono, lo ha protetto, ha detto Lin Huan-Chuan, il bagnino che lo ha ritrovato.

Lin ha detto di aver ricaricato l'apparecchio e di aver poi chiamato la moglie di Yu, dopo averla rintracciata dalla rubrica personale.

"Tutte le funzioni del cellulare erano a posto", ha detto Lin. "Il proprietario è rimasto estremamente sorpreso, dal momento che era convinto di averlo perso per sempre".

 
<p>Un ragazzo manda un sms. REUTERS/Lee Jae-Won (SOUTH KOREA)</p>