Rugby, Gb e Giappone favoriti per ospitare mondiali 2015 e 2019

martedì 28 luglio 2009 11:17
 

di Mitch Phillips

LONDRA (Reuters) - I paesi che organizzeranno i mondiali di rugby nel 2015 e nel 2019 saranno annunciati oggi e, dopo le controverse decisioni causate dallo "scambio di voti", l'Inghilterra (per il 2015) e il Giappone (per il 2019) sembrano essere le grandi favorite.

L'International Rugby Board ha chiesto alla società responsabile dell'organizzazione del torneo, la Rugby World Cup Ltd, di ricontrollare tutte le richieste e, un mese fa, ha indicato proprio in Inghilterra e Giappone le nazioni ideali per ospitare la competizione.

L'Irb sostiene che organizzare la Coppa del Mondo in Inghilterra, che già la ospitò nel 1991, massimizzerebbe i ritorni commerciali dell'evento, mentre la prima edizione dei mondiali in Asia rappresenterebbe una grande spinta per lo sviluppo di questo sport nella regione.

L'Inghilterra era candidata anche per l'organizzazione dei mondiali del 2007, poi assegnati invece alla Francia, che ottenne i voti di Galles, Scozia e Irlanda, grazie alla promessa di alcuni match da disputare proprio in questi paesi. Anche il Giappone ha già subito una sconfitta elettorale, per l'organizzazione dei mondiali del 2011, assegnati alla Nuova Zelanda.

Anche Sud Africa e Italia hanno sottoposto la loro candidatura, ma sarebbe una grande sorpresa se l'Irb dovesse ignorare i consigli dei suoi stessi partner.

Il Consiglio dei 24 dell'Irb prenderà la decisione finale a Dublino e l'annuncio dovrebbe arrivare oggi pomeriggio, intorno alle 15:30.

 
<p>Immagine d'archivio di una partita di rugby. REUTERS/Andres Stapff (URUGUAY SPORT RUGBY)</p>