Myanmar, attesa per venerdì sentenza processo Aung San Suu Kyi

martedì 28 luglio 2009 10:04
 

YANGON (Reuters) - E' attesa per venerdì la sentenza del processo a carico di Aung San Suu Kyi, leader dell'opposizione in Myanmar -- e premio Nobel per la pace -- accusata di violazione delle norme di sicurezza.

Lo ha detto oggi un funzionario del tribunale, dopo che il collegio difensivo ha pronunciato l'arringa finale.

Il funzionario, che ha chiesto di poter rimanere anonimo, ha detto a Reuters che il processo è terminato. Ancora aperti invece i procedimenti a carico dei coimputati.

Ai giornalisti è stata vietata la presenza in aula, mentre alcuni diplomatici stranieri sono stati invitati come osservatori.

"Abbiamo fatto del nostro meglio, e lei è pronta al peggio", ha detto ai reporter Nyan Win, avvocato di Suu Kyi.

Suu Kyi, 64 anni, è sotto processo per aver permesso all'americano John Yettaw di rimanere nella sua casa di Yangon dopo aver aggirato i controlli della sicurezza.

Se ritenuta colpevole, la premio Nobel sarà condannata a cinque anni di prigione.

 
<p>Un'attivista protesta a Nuova Delhi con la fotografia della leader dell'opposizione Aung San Suu Kyi. REUTERS/Adnan Abidi</p>