Watergate, nessun compratore per l'hotel del caso politico

mercoledì 22 luglio 2009 10:14
 

WASHINGTON (Reuters) - L'hotel Watergate, reso celebre dallo scandalo politico che portò alle dimissioni dell'allora presidente Usa Richard Nixon, non trova compratori.

Il celebre albergo sulla prestigiosa Virginia Avenue a Washington è stato messo all'asta ieri con un prezzo iniziale di 25 milioni di dollari, ma non vi sono state offerte più alte nonostante vi fossero 10 potenziali acquirenti registrati.

L'hotel è diventato celebre dopo l'irruzione negli uffici del Comitato nazionale democratico nel 1972, nel complesso Watergate.

Le indagini rivelarono che Nixon e il suo staff avevano cospirato per coprire l'irruzione, e in particolare il suo collegamento con la Casa Bianca. Il caso portò alle dimissioni di Nixon due anni dopo.

Una società chiamata Monument Realty LLC ha acquistato l'albergo di 12 piani da 251 stanze nel 2004, con l'obiettivo di rinnovarlo.

Ma la società ha chiuso la proprietà due anni fa e l'albergo è stato pignorato la settimana scorsa dopo che la società non ha potuto rimborsare un prestito da 40 milioni di dollari, gestito da una società di mutui newyorchese, PB Capital, che ora cercherà di trovare un compratore.

 
<p>L'Hotel Watergate sul Fiume Potomac, a Washington. REUTERS Pictures</p>