Aeroporti: dove dormire? Parigi il peggiore, Singapore il top

lunedì 20 luglio 2009 10:04
 

SINGAPORE (Reuters) - In base a una ricerca che stila una classifica dei 10 migliori, e peggiori, aeroporti dove dormire, i viaggiatori dovrebbero evitare accuratamente l'aeroporto Charles de Gaulle di Parigi, mentre è promosso a pieni voti il Changi di Singapore.

Pavimenti sporchi, bagni affollati e poco igienici, escrementi di uccello e insetti fastidiosi sono tra le principali lamentele dei 6.200 viaggiatori che hanno partecipato al sondaggio, svolto dal sito Guide to Sleeping in Airports.

L'impianto Charles de Gaulle è stato largamente votato come il peggiore in assoluto, seguito dallo Sheremetyevo di Mosca, che uno degli intervistati ha definito "l'inferno sulla terra". In terza e quarta posizione due aeroporti statunitensi, il Jfk di New York e il Lax di Los Angeles, mentre l'aeroporto di Dehli ha chiuso questa poco invidiabile top five.

Al contrario, gli intervistati hanno scelto, come aeroporto più pulito e più confortevole per dormire, il Changi di Singapore, seguito dall'Incheon di Seoul e dallo Schiphol di Amsterdam.

Il Gardermoen di Oslo e l'aeroporto di Hong Kong hanno chiuso la top five dei migliori impianti, che i viaggiatori hanno detto di apprezzare per la pulizia, gli impiegati particolarmente gentili e la comodità dei sedili.

"Dormire negli aeroporti non è più un'usanza riservata ai giovani che vogliono risparmiare un po' di soldi", ha scritto il sito, che è stato fondato dall'ex agente di viaggi canadese Donna McSherry nel 1996.

"Persone di tutte le età e status sociale possono trovarsi a dover dormire sui pavimenti degli aeroporti di tutto il mondo, a causa di un ritardo aereo o in attesa di prendere un secondo volo, o anche volontariamente per risparmiare soldi".

 
<p>Una viaggiatrice dorme in aeroporto. REUTERS/Max Rossi (ITALY)</p>