Nel 2040 1,3 miliardi di persone avranno più di 65 anni

lunedì 20 luglio 2009 08:09
 

WASHINGTON (Reuters) - La popolazione anziana nel mondo sta crescendo come mai prima, e presto il numero dei vecchi supererà quello dei bambini sotto i 5 anni per la prima volta, facendo lievitare spese per pensioni e sanità. Lo riferiscono oggi ricercatori americani.

Il numero di persone sopra i 65 anni ha raggiunto i 506 milioni a metà 2008, secondo l'U.S. Census Bureau. Questo numero dovrebbe raddoppiare arrivando a 1,3 miliardi - il 14% della popolazione mondiale - entro il 2040.

"Le persone di 65 o più anni presto supereranno i bambini sotto i 5 anni per la prima volta nella storia", dice la ricerca elaborata da Kevin Kinsella e Wan He dell'U.S. Census Bureau.

"L'invecchiamento (della popolazione) interessa qualunque Paese in qualunque parte del mondo", ha detto Richard Suzman del National Institute of Aging, che ha commissionato la ricerca. "Mentre ci sono importanti differenze tra Paesi sviluppati e in via di sviluppo, l'invecchiamento globale sta cambiando la natura socio-economica del Pianeta e propone sfide difficili".

La ricerca evidenzia che le persone di 80 anni o più rappresentano la porzione di popolazione che sta crescendo più rapidamente in molti Paesi. A livello globale, questa fascia dovrebbe aumentare del 233% tra il 2008 e il 2040.

"Entro il 2040, i Paesi in via di sviluppo di oggi dovrebbero ospitare oltre 1 miliardo di persone di 65 o più anni, il 76% del totale stimato", dice la ricerca.

Ogni mese 870mila persone raggiungono i 65 anni. Tra dieci anni, 1,9 milioni di persone al mese festeggeranno il loro 65esimo compleanno.

 
<p>Immagine d'archivio di due anziane cinesi. REUTERS/Stringer (CHINA SOCIETY IMAGES OF THE DAY) CHINA OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN CHINA</p>