Atletica, lascia a 81 anni "Iron Man" della maratona giapponese

domenica 19 luglio 2009 12:01
 

TOKYO (Reuters) - Il maratoneta giapponese Keizo Yamada ha appeso le scarpette al chiodo a 81 anni, anche se non esclude di poter essere tentato in futuro dall'idea di tornare in pista.

Yamada, che nel 1952 rappresentò il Giappone alle Olimpiadi di Helsinki e l'anno seguente vinse la Maratona di Boston, dice che per lui è il momento giusto per ritirarsi.

"Non ringiovanirò quindi non correrò più gare di 42 chilometri", ha detto sull'edizione domenicale del giornale sportivo Hochi, aggiungendo di allenarsi ancora sui 20 chilometri quotidianamente.

"Continuerò a correre per divertirmi e restare in forma".

Soprannominato "Iron Man", Yamada quest'anno ha corso tre maratone, e ha concluso quella di Tokyo in cinque ore, 34 minuti e 50 secondi.

E' stato uno dei pionieri della maratona in Giappone, con Shigeki Tanaka e Hideo Hamamura, anche loro vincitori a Boston rispettivamente nel 1951 e nel 1955.

 
<p>Immagine d'archivio del maratoneta giapponese Keizo Yamada. REUTERS/Brian Snyder</p>