Maltempo, Lombardia chiede stato calamità. Due morti in Veneto

sabato 18 luglio 2009 15:10
 

MILANO (Reuters) - Il maltempo che si è abbattuto sul Nord nelle ultime ore ha spinto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, a inviare al governo la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale per le aree delle province di Lecco (la più danneggiata), Como e Bergamo, colpite da nubifragi nelle ultime 36 ore.

Lo riferisce una nota della Regione, mentre forze dell'ordine e Protezione civile riferiscono che due persone, madre e figlio di 82 e 63 anni, sono morte in Veneto quando la loro abitazione è stata investita stamattina da una frana di fango all'altezza di Borca di Cadore, nel Bellunese; un uomo di 49 anni è deceduto stanotte travolto da un'onda su un molo del porticciolo di Lerici, in provincia di La Spezia, mentre stava pescando; un uomo di 74 anni è annegato quando la barca a vela su cui si trovava è affondata al largo di Viareggio per il mare in burrasca e il forte vento.

Nubifragi si sono verificati nella notte anche a Milano, con alberi abbattuti, cornicioni crollati e allagamenti.

 
<p>Una bimba gioca in mezzo all'acqua dopo un nubifragio. REUTERS/Arko Datta</p>