Cardia: squadre calcio in Borsa incompatibili con mercato

lunedì 13 luglio 2009 14:07
 

MILANO (Reuters) - La presenza in Borsa dei club calcistici non riesce ad assicurare il buon funzionamento del mercato in un settore strutturalmente interessato dalla diffusione di voci e indiscrezioni, spesso amplificate da una sensibilità esasperata.

Lo ha detto durante la relazione annuale il presidente della Consob, Lamberto Cardia, facendo riferimento ai tre club calcistici quotati a Piazza Affari As Roma, Juventus e Lazio.

Anche lo scorso anno Cardia aveva espresso dubbi sulla permanenza in Borsa delle società di calcio