Possibile tour a Cuba per la New York Philharmonic orchestra

domenica 12 luglio 2009 11:33
 

L'AVANA (Reuters) - Il capo della New York Philharmonic orchestra ha incontrato funzionari cubani e ha visitato alcune strutture ieri all'Avana, in vista di un possibile concerto verso la fine dell'anno.

Il direttore dell'orchestra Zarin Mehta ha detto a Reuters di essere incoraggiato da ciò che ha visto e sentito nell'isola e ha sottolineato che i cubani sembrano apprezzare la musica classica.

L'orchestra è stata criticata nel 2008 per un concerto in Corea del nord e Mehta si dice certo che arriveranno nuove critiche dagli oppositori del governo cubano se i musicisti suoneranno sull'isola.

Ha aggiunto che le autorità cubane e americane hanno dato il loro ok alla visita, che potrebbe avvenire alla fine di ottobre, in un momento in cui le relazioni Usa-Cuba potrebbero migliorare.

I due paesi sono ai ferri corti da quando Fidel Castro prese il controllo dell'isola 50 anni fa in una rivoluzione contro un dittatore appoggiato dagli americani.

Washington ha imposto un embargo commerciale e il divieto di viaggio contro Cuba dal 1962, ma il presidente Barack Obama ha un po' ridotti queste restrizioni e ha detto che potrebbero essere eliminate se Cuba migliorerà il suo impegno per i diritti umani.

 
<p>Lorin Maazel dirige la New York Philharmonic durante le prove del concerto al Centro d'arte di Seoul, Corea del Sud, 28 febbraio 2008. REUTERS/Lee Jae-Won</p>