Roma, inchiesta aggiotaggio: Sensi sentita come testimone da pm

venerdì 10 luglio 2009 14:06
 

ROMA (Reuters) - La procura di Roma, che ha aperto un fascicolo contro ignoti sulle voci di vendita dell'As Roma ipotizzando i reati di manipolazione del mercato e aggiotaggio informativo, ha interrogato nei giorni scorsi Rosella Sensi, presidente del club giallorosso.

Lo riferiscono oggi fonti giudiziarie, precisando che la Sensi è stata sentita lunedì scorso -- dal pm Giorgio Orano e dalla Gdf che collabora all'inchiesta -- come persona informata sui fatti per il tentativo di compravendita della squadra.

La Sensi, spiegano le fonti, ha ricostruito la vicenda, cominciando dai contatti avuti con il mediatore Vinicio Fioranelli e continuando con il ruolo di Italpretroli.

Lo scorso 25 giugno, una nota dell'Italpetroli aveva annunciato che non c'erano le condizioni necessarie per portare avanti un accordo per l'acquisto del pacchetto di controllo del club giallorosso da parte di una cordata straniera capeggiata da Fioranelli.

 
<p>Rosella Sensi, presidente dell'As Roma. REUTERS/Dario Pignatelli (ITALY)</p>