Polizia Gb indaga su presunto "spionaggio" da giornale Murdoch

giovedì 9 luglio 2009 13:54
 

LONDRA (Reuters) - La polizia britannica sta indagando su alcune notizie secondo cui i giornalisti del quotidiano britannico più venduto di Rupert Murdoch si sarebbero organizzati per intercettare i telefoni di celebrità, parlamentari e personaggi pubblici.

Il capo della polizia di Londra Paul Stephenson ha detto che un alto funzionario indagherà sulle accuse fatte dal Guardian ai giornalisti di News of the World, che avrebbero lavorato con investigatori privati per accedere a "due o tremila" telefonini privati.

L'editore di News of the World, Sun e Times non ha fatto commenti.

Tra gli intercettati, ci sarebbero l'ex-vice primo ministro britannico John Prescott, l'attrice Usa Gwyneth Paltrow e la modella australiana Elle Macpherson.

Secondo il Guardian, investigatori privati avrebbero lavorato per il News of the World intecettando messaggi in segreteria telefonica e ottenendo accesso a dati personali come bollette ed estratti conto bancari.

I politici del partito laburista hanno chiesto un'indagine sul ruolo della polizia, sui giornali di Murdoch e sul partito Conservatore all'opposizione, che hanno assunto l'ex-direttore del News of the World Andy Coulson come capo della comunicazione nel maggio 2007.

News International, il ramo britannico di News Corp, ha già pagato un milione di sterline per chiudere casi in tribunale con tre persone i cui telefoni erano stati violati, scrive il Guardian.

L'ex-ministro dell'Interno Charles Clarke ha detto che il leader dei conservatori David Cameron, in testa ai sondaggi in vista delle elezioni del prossimo anno, dovrebbe licenziare Coulson.

"Penso che sia oltraggioso. Dobbiamo agire immediatamente", ha detto Clarke alla radio Bbc, aggiungenod che il ministro dell'Interno Alan Johnson deve chiedere un rapporto sul comportamento della polizia.

 
<p>Immagine d'archivio di una copia di News Of The World. KD</p>