G8, vacanze romane per le first lady

mercoledì 8 luglio 2009 16:58
 

di Ilaria Polleschi

ROMA (Reuters) - Quella di oggi è una giornata dedicata alla visita di Roma per alcune first lady dei Grandi della Terra, impegnati all'Aquila nelle riunioni del G8, ma con un programma personalizzato per Michelle Obama.

La mattinata è iniziata con una visita ai giardini del Vaticano e foto di rito con il Pontefice. Alle 13 tutte in Campidoglio per un pranzo sulla terrazza Caffarelli e visita ai Musei capitolini, che per l'occasione sono rimasti chiusi al pubblico per tutta la giornata.

Otto in tutto -- la canadese Laureen Harper, la giapponese Chikako Aso, la britannica Sarah Brown, l'americana Michelle Obama, la svedese Filippa Reinseldt, la messicana Margarita Calderon, l'indiana Gursharan Kaur Singh, una delle mogli del presidente sudafricano Jacob Zuma -- le first lady accolte dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno nella piazza del Campidoglio, addobbata con ghirlande di arance alle finestre e tappeto rosso all'ingresso del museo.

Assenti, come previsto, Carla Bruni, moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, e Veronica Lario, moglie di Silvio Berlusconi, che ha chiesto il divorzio, mentre la moglie del presidente Usa Barack Obama -- che stamani con il marito ha fatto visita al Quirinale -- è entrata da un ingresso secondario per ragioni di sicurezza.

A fare gli onori di casa per il pranzo e il tour nei musei, insieme alla moglie del sindaco Isabella Rauti, c'erano il ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, e quello dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, entrambe in total black.

A tavola il menu -- del pluripremiato chef Hans Beck -- ha previsto medaglioni di astice su purea di melanzane e pomodori, fagottelli, filetto di triglia croccante alle erbe estive, filetto di vitello marinato allo yogurt su puré di albicocche e salsa mou e vari dolci serviti in piedi. Menu vegetariano personalizzato per la first lady indiana.

Tutte le signore hanno ricevuto una borsa "Carmina Campus", realizzata con plastica e stoffa riciclate. Il denaro speso per l'acquisto sarà devoluto ad associazioni di donne nei paesi in via di sviluppo. Alle first lady, in questi giorni romani, sarà regalata anche un'altra borsa, la Gilli Nutella Cube, nata lo scorso anno in limited edition dalla collaborazione di Ferrero con il marchio della moda Gilli per celebrare il noto prodotto dolciario italiano.

Intanto il centro di Roma continua ad essere blindato dalle forze di polizia con forti problemi per il traffico.

"Noi faremo di tutto per evitare disagi ai cittadini", ha detto il sindaco Alemanno, sottolineando che eventi di questa portata rientrano nel ruolo della capitale.

Il primo cittadino ha spiegato inoltre che la scelta di separare l'ingresso di Michelle Obama è stata dettata dall'apparato di sicurezza americano. "La cosa che più colpisce è il contrasto tra questo enorme apparato e la semplicità e il modo d'essere alla mano di Michelle nei nostri confronti".

 
<p>Michelle Obama -- che nella foto sta stringendo la mano a Clio Napolitano, oggi a Roma -- &egrave; tra le first lady pi&ugrave; attese in occasione del G8 dell'Aquila. REUTERS/Jason Reed</p>